Pasqua ’18: inaugurazione della terrazza rinnovata

Con una bistecca alla fiorentina sul barbecue, finocchi e patate gratinati, il tutto bagnato con Freisa d’Asti abbiamo inaugurato la nostra terrazza rinnovata. C’era un giorno primaverile singolarmente bello, perché Pasquetta era già un po meno, seguita da due giorni grigi con rovesci e un cane malato. Il nostro vicino Pippo era stufa di scuderia fangosa e veniva da noi per mangiare trifoglio.

Il cambiamento del tempo coincideva colla nostra fortuna: Luka soffriva da coliche dopo aveva bevuto acqua di mare inquinata a Pasquetta. Fortunatamente abbiamo trovato un veterinario che l’ha curato con un’ iniezione di Buscopan. Oggi ha dormito tutto il pomeriggio; a causa della febbre. Dobbiamo tenerlo in casa nel caldo. Ora il meteo predice almeno quattro belli giorni da giovedi. Speriamo che sara cosi.

Giovedi è il giorno che il negozio di Testico riapri dopo dieci mese di chiusura. Il consiglio di anziani sta finiscendo il caffè, quando entro io. Il negozio è la nostra unica possibilita per far spese a solo 10 minuti distanza. Compro qualche verdure e due crostate per il nostra merendina nel pomeriggio. La donna, gentillissme come sempre, mi offre ,,il cuore’’…  della crostata. Non dico no.

Venerdi: giorno di potare il limone e l’arancia. Il gelo – due giorni di -4°C – ha destrutto tutti nostri frutti: 2 chili di limone e almeno la doppia arancie amare. Sara impossibile di fabriccare limoncello o aperitivo ,,marchisio’’ quest’ anno. Le farfalle escono: almeno quattro specie diverse. Arriva Elisabetta; non siamo più i soli abitanti di Guagnolo, lasciato da parte nostro vicino Pippo. Elisabetta presagi dopo quest’inverno duro e primavera esitante un estate fresca con meno di olive; la mosca d’oliva sara presente, se i temperature resterebbero sotto i 30°C.

Sabato: la reina di api Elisabetta ha una triste notizia. Due di quattro colonie di api a Guagnolo non hanno sopravvisuto l’inverno. La malatia di api ci minaccia tutto.

IMG_20180401_135411a

Advertenties